Come scegliere una pinza amperometrica

Le pinze amperometriche sono strumenti elettrici in grado di misurare il flusso di corrente in qualsiasi conduttore. Questi dispositivi migliorano la sicurezza rispetto al metodo tradizionale di misurazione del flusso di corrente (che consiste nel tagliare un filo sotto tensione e misurare il flusso di corrente attraverso l’inserimento di un cavo di prova sul circuito). A causa dei pericoli legati a questo metodo, è stata introdotta una pinza amperometrica, che utilizza il principio del trasformatore di corrente. La pinza di cui la pinza amperometrica è dotata rileva il flusso magnetico e lo misura, e mostra la lettura della corrente su uno schermo, in modo simile a quanto farebbe un normale multimetro.

Perché dovrei comprare una pinza amperometrica?

Un elettricista capirebbe quanto sia importante una pinza amperometrica nelle sue operazioni quotidiane. Questo strumento elettrico aiuterà a misurare il flusso della corrente in qualsiasi conduttore senza contatto diretto. Data l’importanza di questo strumento, non puoi correre rischi sulla sua qualità e non ci dovrebbero essere compromessi sulla scelta della migliore pinza amperometrica.

Ecco alcuni fattori chiave da prendere in considerazione:

Sicurezza: la sicurezza è il fattore massimo e principale che è necessario verificare in una pinza amperometrica. Poiché con una pinza amperometrica viene rimosso il contatto fisico tra le mani e il conduttore, assicurarsi che la pinza amperometrica in questione abbia il più alto dei valori di sicurezza.

Convenienza: la comodità di una pinza amperometrica implica la compatibilità dello smartphone, le dimensioni dello schermo e altri fattori in quanto tali che migliorerebbero la facilità d’uso della pinza amperometrica. Più sono e meglio è la tua scelta.

Dimensione del morsetto: il terzo fattore chiave da considerare è la dimensione del morsetto. Maggiore è la dimensione del morsetto, più a lungo puoi misurare il conduttore. Le dimensioni dei morsetti variano da 17 mm a 45 mm e la scelta dipende dalla grandezza dei conduttori sul posto di lavoro.

  • MULTIMETRO A PINZA MULTIUSO TRMS: La Funzione di Misurare CC Corrente Continua Distingue Questa Pinza Amperometrica dai Misuratori Normali che Supportano Misurare solo Corrente CA.
  • FACILE DA USARE E LEGGERE: Piccolo e Portatile, Facile da Utilizzare. Lo Schermo LCD Retroilluminato ad Alta Risoluzione Migliora la Visibilità. La Torcia Può Accedere per Misurazione in un Luogo Buio.
  • AUTO-RANGING CON NCV: Il Multimetro 6000 Count Selezionerà Automaticamente la Posizione Decimale Appropriata; Funzione NCV Rileva la Tensione senza Contatto, Rendendo il Lavoro più Semplice e Sicuro.
  • PROTEZIONE SOVRACCARICO: Allarme Luce se Rileva la Tensione CA (90 V-1000 V) o il Filo in Tensione. Mostra "OL" sul Display LCD in Caso di Sovraccarico.
  • OTTENERETE: Misuratore Digitale a Pinza, 2 * Puntali, 2 Batterie AAA (all'interno del Multimetro a Pinza), Manuale dell'utente (Inglese), 1 * Custodia, 2 * Coccodrillo (Rosso e Nero) Una Custodia Morbida con Cerniera Inclusa Mantiene Tutto in Ordine e Organizzato.

Come funziona una pinza amperometrica?

Una pinza amperometrica utilizza la sua struttura a ganascia per rilevare e misurare il campo magnetico generato dalla corrente mentre scorre attraverso un conduttore in un dato momento. Conosciuto anche come amperometro a pinza, i modelli odierni (varianti moderne) possono misurare diverse quantità se dotate di strumentazione aggiuntiva.

La pinza è costituita da un’asta di ferrite con avvolgimenti che lavora su “azione del trasformatore” per rilevare i campi magnetici e quindi misurare la corrente. Può solo rilevare e concentrare un campo creato da un singolo conduttore alla volta. Questo è il motivo per cui una pinza amperometrica può misurare la corrente solo attraverso una singola sonda (dove la direzione della corrente è unidirezionale).

I due principali tipi di pinze amperometriche

Fondamentalmente, i misuratori a pinza sono di due tipi:

  • Pinza amperometrica AC. Si tratta di dispositivi utilizzati per misurare in modo specifico la corrente alternata (AC).
  • Pinza amperometrica CC. Dispositivo multiuso in grado di misurare sia la corrente continua (CC) che la corrente alternata. Una pinza amperometrica CC utilizza principalmente il sensore a effetto Hall per la misurazione accurata della corrente. A tale scopo, un chip in grado di rilevare la forza del flusso magnetico è fissato tra le ganasce. La maggior parte delle pinze amperometriche oggi sono dotate di questa funzione.

In questa guida all’acquisto, elencheremo alcuni dei fattori più importanti che potresti prendere in considerazione prima di acquistare una pinza amperometrica. Sebbene l’idea principale di una pinza amperometrica sia misurare AC e CC, può anche rilevare e misurare le seguenti grandezze elettriche: Resistenza, Capacità, Temperatura, Frequenza, Fase (forme d’onda).

Differenza fra una pinza amperometrica e un multimetro digitale

Un multimetro digitale (DMM) è uno strumento di test generico che misura una varietà di grandezze come tensione, resistenza e corrente. Invece, una pinza amperometrica, sebbene in grado di misurare queste grandezze, si concentra sulla corrente. Può misurare grandi quantità di corrente (fino a 1000 A) che un multimetro digitale di base non è in grado di gestire.

Un multimetro digitale di solito può fornire letture ad alta risoluzione, spesso misurando in milliunità, ma una pinza amperometrica rileva solo fino a un centesimo di unità. Anche se questo è sufficiente per scopi elettrici, può essere una limitazione se utilizzato nei test dei circuiti elettronici. È preferibile una pinza amperometrica perché può misurare la corrente senza la necessità di spegnere il sistema / circuito.

Nel caso di un multimetro digitale, è necessario scollegare il circuito dall’alimentazione e utilizzare sonde e cavi. Questo può essere pericoloso quando si lavora in ambienti ad alta tensione. Come è più chiaro ora, una pinza amperometrica prende in considerazione la sicurezza sopra ogni altra cosa e possederne una mostra pensiero e pragmatismo.

Avendo notato le principali differenze, ha senso che un elettricista possieda sia un multimetro digitale che una pinza amperometrica. La risoluzione dei problemi richiede di rilevare diverse quantità e un elettricista esperto non può mai essere a corto di strumenti.

Fattori da valutare nell’acquisto di una pinza amperometrica

Accuratezza e precisione

Questo è indiscutibilmente il fattore più importante quando si tratta di scegliere la pinza amperometrica perfetta. Non vuoi avere un tester che rileva anche il rumore nelle vicinanze e lo aggiunge alla lettura finale. Assicurati che lo strumento fornisca una lettura reale RMS testandolo.  Vuoi anche che il tuo strumento ripeta risultati accurati anche dopo anni di utilizzo. Quindi, fai attenzione alla calibrazione e se il tuo misuratore richiede di essere calibrato di tanto in tanto.

Sicurezza

La prima cosa che devi considerare in una pinza amperometrica è il livello di sicurezza che fornisce. Questo può essere facilmente compreso osservando il materiale di costruzione e la qualità di costruzione del dispositivo. Più elevati sono i valori di tensione, corrente e resistenza complessivi del dispositivo, più è sicuro. Inoltre, i dispositivi sicuri sono dotati di un’ampia gamma di certificazioni normative e queste garanzie urlano di sicurezza.

Dimensione del morsetto

La dimensione del morsetto si riferisce alle estremità di apertura della pinza che sono i supporti effettivi utilizzando i quali si manterrebbe il conduttore. Queste aperture vanno da 17 mm a circa 45 mm. Anche i morsetti sono disponibili in dimensioni variabili. Possono essere regolati verso l’alto o verso il basso sulla gamma delle dimensioni.

Sono aperti e possono essere espansi o contratti in modo che il conduttore si adatti e siano per lo più a mani libere (per assicurarsi che non sia necessario toccare fisicamente il conduttore, inoltre, la maggior parte delle volte, i misuratori a pinza vengono forniti con rilevatori di tensione di contatto che testerebbero prima il filo della sua conduzione avvolgendo la pinza attorno ad esso, in questo modo si controlla il circuito della sua conduzione senza toccarlo.

Limite massimo di resistenza

Misurata in Ohm, la resistenza di una pinza amperometrica è una misura di quanto il dispositivo può fermare il flusso di corrente. Questo ti darà un’idea di quanto sia difficile per la corrente fluire attraverso il conduttore. La maggior parte dei multimetri a pinza ha un limite di resistenza massimo di circa un minimo di 4 kilo ohm, ma ci sono anche modelli con un massimo di 10 kilo-ohm. Se hai a che fare con strumenti a conduzione pesanti, potresti optare anche per un’alta resistenza fino a 20 kilo-ohm. Se stai acquistando il dispositivo per uso locale, una piccola resistenza va bene.

Schermo retroilluminato

Poiché la maggior parte di questi lavori elettrici si svolgono in aree scure, potrebbe essere difficile vedere le letture degli schermi, quindi avere uno schermo con retroilluminazione è un’ottima caratteristica. Ciò renderà la misurazione della conduzione molto più semplice. Scegli un prodotto con uno schermo retroilluminato poiché non tutti gli schermi di una pinza amperometrica hanno una retroilluminazione.

Fattore di cresta

Il fattore di cresta di una pinza amperometrica si riferisce alla misurazione della forma d’onda della corrente. È possibile ottenere questo valore controllando il valore di picco della corrente rispetto al valore quadratico medio (valore RMS). Questo è fondamentale nella valutazione dei sovraccarichi del circuito. Quindi assicurati di avere una metrica di lettura della misurazione diretta sullo schermo per questo valore

Compatibilità con gli smartphone

La maggior parte dei moderni multimetri digitali a pinza CC sono compatibili con gli smartphone tramite Bluetooth o comunicazione quasi IR. Ciò consente di installare una semplice app e non è necessario che tu sia fisicamente vicino al dispositivo o allo schermo per visualizzare le misurazioni. Questo non è solo un metodo altamente sicuro, ma anche altamente efficiente in quanto lo smartphone può anche aiutarti a mettere a punto e attivare ulteriormente la macchina per molte comodità. Questi includono anche l’archiviazione su cloud, la condivisione di report in tempo reale e la corrispondenza e-mail.

Corrente massima

Questo si riferisce alla quantità di corrente nominale del dispositivo e ti aiuterà a determinare quanto sia pesante la pinza amperometrica. Una pinza amperometrica da 1000 Ampere potrebbe essere utile per impieghi gravosi e di piccole dimensioni e per uso domestico e un dispositivo per piccoli progetti può avere circa 300 ampere o 400 ampere. La tua scelta dipenderà dalle tue necessità.

Accessori aggiuntivi

Una pinza amperometrica con accessori aggiuntivi come una minuscola luce a LED, una copertura pulita e senza polvere o alcune clip a coccodrillo o punti sarebbero di grande aiuto soprattutto perché lavoreresti su un campo lontano dalla tua cassetta degli attrezzi tradizionale.