Come creare una collezione di minerali

Se scopri che hai un amore per i minerali, non sarai un principiante a lungo: ti specializzerai molto rapidamente per diventare un collezionista in fase di apprendimento e poi, presto, un collezionista esperto. Il collezionismo di minerali, come l’apprezzamento di molte altre belle cose nella vita, è ovviamente in parte basato su criteri reali, stabiliti, ma è anche molto soggettivo. E la tua collezione di minerali dovrebbe essere appagante e gratificante per te, quindi mentre leggi e impari concentrati su ciò che ti piace, fai in modo che la raccolta di minerali sia ciò che vuoi che sia. Ecco alcuni consigli che ti saranno utili.

Godere della raccolta di minerali non richiede a nessuno di iniziare con esemplari di livello mondiale, o persino di avere una raccolta o un campione di livello mondiale, anche se tutti possiamo mirare a questo e potremmo essere abbastanza fortunati da arrivare lì un giorno. Puoi essere ovunque lungo la strada e goderti l’esperienza, avere una grande collezione di minerali che ti rende felice ogni giorno e hai un ruolo significativo nel perfezionare il significato di “grande raccolta di minerali” per te personalmente.

Ecco alcune chiavi per costruire una grande collezione di minerali.

Pensa a cosa vuoi realmente: i tuoi obiettivi

Cosa vuoi dalla raccolta di minerali e dalla tua raccolta di minerali? Se la raccolta di minerali per te riguarda più la connessione personale con la natura, ad esempio, che altri fattori, costruirai una raccolta diversa da quella che faresti se importanza e competizione fossero più importanti per te. Una volta che hai delle idee concrete riguardo agli obiettivi, suggerirei di prenderne nota per ricordarteli.

Una delle tante collezioni di piccoli minerali in vendita online. Ne trovi diverse qui.

Indipendentemente da come rispondi a questa domanda, la raccolta di minerali è per il tuo divertimento e la parte migliore di questa impresa è che puoi impostare molte delle tue regole, quindi preparati a goderti e ad avere successo capendo fin dall’inizio cosa ti divertirà e quale sarà il tuo successo. Definisci cosa significa per te una grande collezione di minerali, così puoi raggiungerlo!

Sarebbe davvero facile dire “il mio obiettivo è quello di avere il meglio”, con questo intendo una raccolta di campioni di minerali che sono veramente di classe mondiale per gli standard dell’élite di raccolta dei minerali. Potresti avere esemplari di livello mondiale nella tua collezione, ora o in futuro, ma se l’unica cosa che hai in mente è “il meglio”, ti perderai molte cose fantastiche nel mondo dei minerali!

Che tipo di raccolta pensi che ti piacerebbe costruire? Cosa ti spinge? Cosa ti affascina? E quali considerazioni pratiche come le risorse finanziarie e spaziali entrano nell’equazione? Vuoi una collezione aperta e senza limiti? Preferiresti una collezione focalizzata? Ti limiteresti solo a esemplari di fascia alta? La sfida di raccogliere quante più specie possibile ti attira?

Puoi scegliere di essere illimitato in ciò che raccogli. La cosa grandiosa è che puoi aggiungere tutto ciò che ti piace alla tua collezione. Nulla suggerisce ciò che “dovresti” aggiungere alla tua collezione. La sfida è infinita. Ed è un ottimo modo per iniziare. Hai bisogno di una conoscenza approfondita dei fattori che sono considerati caratterizzanti i campioni di minerali migliori.

Una collezione di minerali molto ben presentati.

Ma questo ha alcuni potenziali svantaggi per alcune persone, è difficile diventare un vero esperto, potrebbe facilmente essere più costoso di quanto uno di noi possa permettersi o ragionevolmente giustificare la spesa in minerali e può richiedere più spazio del previsto, e la tua collezione sarà probabilmente sempre molto “incompleta”, cosa che però potrebbe anche piacerti, perché è sempre una nuova sfida.

In fondo, a chi diavolo importa se ti mancano i rappresentanti dei minerali chiave? Puoi sempre vederli in altri modi. Hai esemplari minerali che ti piacciono e una sfida che non si esaurisce mai, e quindi cosa potrebbe esserci di meglio? Comunque è stata solo una tua scelta. Molte persone si sono specializzate, in parte perché possono ottenere un significato maggiore con la loro collezione, in meno tempo, e in parte perché può sembrare che permetterà loro di avvicinarsi al “meglio”

La specializzazione e altre limitazioni della raccolta

La cosa grandiosa della specializzazione è che puoi adattare la tua collezione di minerali alle tue esigenze. Puoi scegliere una singola specie minerale o un gruppo di specie. Puoi scegliere la geografia o la località – un modo molto comune di specializzarti – e la tua scelta può essere qualcosa di ampio come i minerali dell’Italia o dell’Europa, o qualcosa di più limitato come i minerali di una particolare regione, provincia o stato, o puoi persino specializzarti in una singola località.

Una collezione di minerali limitata geograficamente relativa a una zona del Kosovo.

I vantaggi sono evidenti: puoi raccogliere campioni di minerali in un ambito molto più limitato, puoi diventare un esperto e distinguerti da molti altri. Puoi anche dedicare il tuo tempo e denaro in un campo specifico e quindi puoi sviluppare una raccolta di livello superiore (considerata nel suo insieme, se questo è importante per te) di quanto non avresti potuto fare altrimenti.

Ma ovviamente nulla nella vita è perfetto, e c’è uno svantaggio, di cui potresti o non preoccupareti e che potrebbe o meno essere rilevante per la specializzazione che scegli: a seconda di ciò che scegli, potresti non essere l’unico con quella specialità, e in effetti potrebbero esserci molte persone con quella specialità, quindi ci può essere una seria competizione per gli esemplari all’interno di una specialità.

Non è affatto un problema se non ti preoccupi di queste cose, o se un’area di specializzazione è una delle tante più ampie, ma significa che può essere altrettanto difficile, o talvolta più difficile, essere vicino al livello de “il migliore” o “completo” che si potrebbe desiderare. Contrariamente alla massima libertà della collezione aperta, avere una specialità guiderà la tua collezione in una direzione particolare.

Un bellissimo campione di quarzo titanio.

Ad esempio, se sei specializzato in un minerale e c’è una nuova scoperta significativa di quel minerale, dovresti aggiungere un campione da quella scoperta. O se la tua regione geografica produce qualcosa di nuovo di qualche significato, sentirai che dovresti aggiungerlo. La buona notizia è, ovviamente, che se hai scelto bene la tua area di specializzazione, sarai naturalmente incline ad aggiungere quegli esemplari anche se non avresti scelto un’area di specializzazione!

Esistono ovviamente molti altri modi per specializzarsi. Esplora ciò che ti ispira. Ad esempio, potrebbe essere qualcosa di simile a “minerali di gemme”, o minerali di un particolare tipo di deposito (come minerali di pegmatite o minerali di minerali), o forse minerali fluorescenti. Oppure potrebbe essere una specializzazione correlata al tipo di campione, ad es. una raccolta di singoli cristalli (cristalli senza matrice).

Per così tanti motivi, la dimensione è una cosa importante a cui pensare, indipendentemente dal fatto che la usi per limitare la tua collezione. È meglio avere un po’ di flessibilità quando si tratta di dimensioni – personalmente penso alle considerazioni sulle dimensioni più come linee guida che regole reali. Alcuni collezionisti sono molto severi al riguardo e impongono restrizioni dimensionali per dettare lo sviluppo della loro collezione, che può essere un modo valido come qualsiasi altro per definire la tua collezione.

Un poster sui minerali molto utile per il collezionista di minerali.

E certamente se la concorrenza formale è importante per te, le specifiche delle dimensioni sono spesso rigorose. La restrizione dimensionale si riferisce ad altri aspetti di ciò che apprezzi dei minerali: più piccolo sei disposto a fare, più è probabile che tu raggiunga una qualità incredibilmente alta e, naturalmente, molte delle specie minerali semplicemente non si presentano in dimensioni maggiori, quindi se sei interessato a un gran numero di specie, i piccoli esemplari funzioneranno comunque bene.

Punta sempre e soprattutto alla qualità

“Ci sono tre cose che contano nel settore immobiliare: ubicazione, ubicazione, ubicazione”. Spesso attribuito al magnate britannico degli affari immobiliari Lord Harold Samuel, questa è diventata un’affermazione senza tempo di un principio valido nel settore immobiliare. Naturalmente ci sono più cose che contano nel settore immobiliare, ma abbiamo un’idea. Quando si tratta di raccogliere minerali pregiati, le tre cose che contano sono invece: qualità, qualità, qualità.

Come il settore immobiliare, sicuramente, questa è un’importante semplificazione eccessiva di un argomento complesso. Naturalmente, insistere sulla qualità “perfetta” può anche essere portato all’estremo e ti lascerà in una posizione assolutamente impossibile – se controlli un armadio dall’aspetto perfetto o anche esemplari in miniatura con ingrandimento, troverai quasi sempre un difetto non immediatamente visibile agli occhi, in particolare quando si arriva all’ingrandimento.

Una bella collezione privata di minerali.

La vera perfezione è spesso irraggiungibile (esclusi i micro-campioni). Ad un certo punto, un’insistenza sull’alta qualità può diventare ossessiva e inutile. Se insisti sulla completa perfezione, potresti ritrovarti incapace di godere della stragrande maggioranza degli esemplari minerali, anche di quelli raffinati. Un certo livello di danno (si spera nominale, spesso visibile solo con ingrandimento o periferico) farà parte praticamente di tutte le raccolte di minerali – dipende dal livello che scegli è accettabile per te.

Alcuni minerali, in particolare i molto rari, non sono nemmeno disponibili in esemplari integri – o se è possibile ottenerne uno, il prezzo potrebbe essere oltre la portata di qualsiasi semplice mortale. E alcuni esemplari raccolti potrebbero avere la perfezione sotto molti aspetti, come un cristallo perfetto o più, ma potrebbero non essere perfetti tutt’intorno: farai comunque tesoro degli esemplari che raccogli.

Quindi quale livello è “giusto” o accettabile? È personale, ma all’interno di alcune linee guida. Non ci dovrebbero essere distrazioni visive dal danno. Ovviamente si tratta di un’affermazione soggettiva – ciò che distrae una persona potrebbe non distrarre quella successiva – ma se stai guardando un campione, pensa se un collezionista ragionevole e informato direbbe che c’è un danno che distrae visivamente.

Per pesare i tuoi campioni avrai bisogno di una buona bilancia, che puoi trovare ad es. qui.

Informati: criteri essenziali per i campioni migliori

La tua conoscenza è ciò che farà la differenza per quanto riguarda la raccolta di minerali che sei in grado di costruire. Vi sono vari criteri e fattori che dovrebbero essere considerati da tutti i collezionisti di minerali preziosi quando acquistano minerali per una collezione. Ecco un elenco di alcuni criteri essenziali che tutti nella raccolta di minerali sarebbero d’accordo di considerare per valutare un campione minerale, almeno in una certa misura, e che avranno generalmente un impatto sul prezzo di un campione:

  • estetica generale (sì, a volte è oggettiva e altamente soggettiva)
  • condizioni / qualità
  • eccellente sviluppo di cristalli
  • attributi fisici tra cui colore, trasparenza e lucentezza
  • rarità
  • matrice
  • taglia
  • provenienza (storia relativa al reperto e alle precedenti raccolte in cui è stato incluso il campione) e
  • proporzione equilibrata (dimensione dei cristalli sulla matrice)

Pochissimi esemplari di minerali soddisfano tutti questi elementi, ma sono solo tutti i fattori da considerare. Molti non si applicheranno a un determinato campione – per esempio, se un minerale è nero, il colore non avrà importanza, ma probabilmente la forma del cristallo; alcuni minerali di una scoperta non hanno mai una matrice; molti esemplari non hanno una provenienza importante, e così via. Sono anche i criteri per distinguere le differenze tra – e il prezzo di – campioni minerali di qualità.

Un campione eccellente di crocoite.

Se hai intenzione di costruire una grande collezione, è importante che tu conosca più cose possibili su minerali e località. Più sai, migliori saranno le tue decisioni di acquisizione. La conoscenza di un minerale può includere: i suoi attributi, come si presenta, quali altri minerali sono spesso associati ad esso, quanto comuni o rari sono stati esemplari migliori a lungo termine, quanti esemplari di qualità sono stati trovati, con che frequenza sono esemplari disponibili sul mercato, quali i migliori nelle collezioni.

La conoscenza delle località può includere tutti i dettagli fattuali (posizione, storia, produzione) e in particolare quanti esemplari minerali buoni ha prodotto la località e quali minerali; quanto spesso ha prodotto la località; se la località produce ancora esemplari minerali di qualità; quanto è probabile che la località continuerà a produrre campioni o, se non produce, se produrrà di nuovo campioni in futuro.

Compra soltanto ciò che puoi permetterti

Il prezzo dei campioni di minerali può essere molto variabile e, se hai intenzione di costruire una grande collezione, è essenziale che tu abbia un’idea di come sono i prezzi dei minerali, di come variano i diversi prezzi dei vari minerali e, in definitiva, di avere un buon senso nel riconoscere i buoni prezzi dei minerali. Un’ altra regola d’oro è: compra il meglio che puoi permetterti in quel momento.

Le fiere sono un’ottima occasione per acquistare e vendere minerali.

Quando stai costruendo una collezione di minerali, c’è sempre la tentazione di acquistare molti esemplari di tutti i tipi di minerali diversi – sono tutti così fighi – non puoi resistere! Solo un altro piccolo! Sii il più disciplinato possibile. La vita è lunga: avrai molto tempo per comprare di più e molto tempo per fare acquisti davvero minori. Acquista i migliori esemplari della migliore qualità possibile.

A seconda di dove ti trovi nella raccolta dei minerali, potrebbe essere necessario un po’ di tempo prima che tu abbia sviluppato conoscenze sufficienti per avere fiducia. Ovviamente ciò è sempre la chiave per tenere la mente aperta all’apprendimento di nuove cose, non importa quanto tu abbia letto e vissuto, dal momento che una delle grandi cose della raccolta di minerali è che semplicemente non puoi imparare tutto: c’è sempre qualcosa di più che possiamo imparare.

Ma una volta che hai fiducia nelle tue conoscenze, quest’ultima chiave diventerà rilevante. Come con molte altre cose nella vita, probabilmente incontrerai persone là fuori che esprimeranno le loro opinioni sui tuoi campioni o sulla tua collezione. Ci saranno altri collezionisti con le loro opinioni e potresti anche imbatterti in rivenditori che cercano di guidarti in direzioni particolari.

Se hai letto e assorbito ciò che hanno scritto i migliori scrittori e collezionisti nella mineralogia degli esemplari e hai imparato bene da rivenditori di fiducia, conosci le tue cose. Una volta che conosci gli elementi essenziali, la collezione di minerali che costruisci ti rifletterà personalmente – i tuoi gusti e la tua comprensione del perché raccogli minerali. Ascolta educatamente i consigli di chi è più esperto, costruendo passo dopo passo la grande collezione che hai felicemente scelto di costruire.