Come allevare una colonia di formiche

Vuoi avviare un formicaio e studiare la vita sociale delle formiche? Si tratta di un’esperienza estremamente istruttiva, poiché le formiche sono insetti sociali, come le api e le termiti, ma ben si prestano ad essere allevate anche da bambini e ragazzi. Se sei un insegnante, i tuoi studenti troveranno divertente l’idea di creare una fattoria delle formiche per vedere crescere una colonia, anche se ci vogliono diversi mesi o un anno affinché la colonia abbia un buon numero di formiche operaie. Alcune formiche, infatti, impiegano due mesi per passare dall’uovo alle operaie. Ma l’esperienza risulterà certamente affascinante.

Per iniziare l’allevamento di una colonia di formiche, risulta utile uno “starter kit” (ne trovi alcuni qui) che non solo rende le cose più semplici e facili per te, ma ti aiuta anche a risparmiare. Esistono vari kit “tutto compreso” tra cui scegliere a seconda del tipo di formicaio che preferisci. Essi contengono tutto l’equipaggiamento necessario per ogni eccitante fase di allevamento delle formiche, a partire dalla prima cattura di una formica regina fino a quando hai una colonia di formiche attiva e matura.

Il modo migliore per rifornire la tua colonia di formiche è coltivare la tua colonia da un’unica formica regina catturata nella tua zona durante la stagione degli amori. Catturare una formica regina appena accoppiata è il primo passo, poiché sarà il seme che perpetuerà la tua colonia per anni. Puoi anche tentare di raccogliere una colonia selvaggia già matura, ma trovare la regina può essere difficile e c’è la possibilità che l’intera colonia possa non essere in grado di adattarsi bene alla cattività.

Un esempio di kit per la creazione e l’allevamento di una colonia di formiche. Ne trovi diversi, anche molto belli, in vendita online, ad esempio qui.

Nel mondo dell’allevamento di formiche, coltivare la propria colonia da una sola regina è il metodo migliore e spesso il più gratificante. Tuttavia, immagazzinare una colonia di formiche in un formicaio è un processo lungo, poiché la colonia inizia con solo una regina, quindi in un paio di mesi passa a solo una piccola colonia di poche operaie e quindi ci vuole circa un anno di cure mirate per arrivare a una colonia matura di 100 o più formiche. Perciò richiede un investimento di molto tempo.

Tu o il tuo bambino / studenti siete preparati per questo tipo di assistenza tecnica a lungo termine alle formiche oppure siete disposti ad aiutare la società delle formiche perché possa passare da poche operaie a molte operaie? In caso contrario, forse quella di scavare in una colonia selvaggia potrebbe essere la strada migliore, poiché puoi avere subito molti lavoratori e se l’interesse di tuo figlio per la fattoria delle formiche diminuisce, puoi semplicemente rilasciare le formiche.

Come catturare una nuova formica regina

Ogni specie di formica ha il suo volo nuziale attorno a periodi specifici dell’anno, probabilmente vi sarà capitato di vederne uno. Durante il volo nuziale le giovani regine alate e i maschi volano in aria, si accoppiano durante il volo o all’atterraggio (la regina si accoppierà spesso con diversi maschi), per poi infine cadere a terra poche ore dopo. I maschi muoiono dopo l’accoppiamento; l’allevamento con le giovani regine durante il volo nuziale è il loro unico scopo nel mondo delle formiche.

Formiche regina pronte ad accoppiarsi nel loro volo nuziale.

Le femmine accoppiate si rompono le ali e iniziano a cercare una nuova posizione per iniziare le proprie colonie. Solo poche specie di formiche accetteranno queste regine ora in stato di gravidanza fino al nido, ma generalmente la maggior parte non lo fanno, e le regine si allontanano da sole in cerca di un posto adatto per iniziare un nido, dove ogni regina alla fine partorirà la sua prima serie di piccoli. Sul web si trovano date e orari dei voli nuziali delle formiche in tutto il mondo.

Il tuo compito è quello di cercare queste regine che volano e si accoppiano durante un volo nuziale o sono nel mezzo della ricerca di una nuova posizione del nido dopo il loro volo nuziale. Queste sono le uniche opportunità per catturare queste regine appena gravide, perché per il resto della loro vita in seguito sono sottoterra. Una ricerca su Internet ti darà un’idea generale di quando dovresti cercare le formiche regina nella tua zona e per le specie di formiche più comuni e facili da curare.

Per quanto riguarda le regine gravide che vagano alla ricerca di un nido dopo che si sono accoppiate, sarai in grado di individuarle attraverso le loro dimensioni più grandi (quindi se ti capita di vedere una formica che corre a pochi metri di distanza che sembra un un po’ più grande del solito, guardala!) e, soprattutto, tramite le loro due cicatrici sul torace dove un tempo erano fissate le ali. Perciò, ti sarà utile avere con te anche una lente di ingrandimento (che puoi trovare ad es. qui).

L’anatomia interna ed esterna di una formica.

Porta con te un certo numero di piccole bottiglie o contenitori trasparenti, tutti i giorni, qualunque cosa accada! Ovunque tu vada, mettili in tasca o in borsa. Tieni gli occhi a terra il più possibile per individuare le regine. Guarda sui marciapiedi, in quanto sono aperti e perfetti per evidenziare gli insetti in movimento. Quando sei al chiuso ovunque, controlla i davanzali. Potresti trovarle alle enormi finestre che provano a uscire dai negozi magari dopo avervi volato accidentalmente dentro.

Cerca di essere consapevole di tutti gli insetti intorno a te. Se qualcosa vola, seguila con i tuoi occhi per vedere se è una regina (o meglio una regina con un maschio o due maschi accoppiati con lei) e cerca di vederla meglio quando atterra. Se sei bravo a raccogliere i dettagli, le formiche regina volano in aria più come scarafaggi di quanto non facciano mosche, api o farfalle che sono insetti volanti più agili e zig-zaganti. Ora che sai cosa cercare, ti imbatterai in formiche regine più spesso di quanto pensi.

L’accoppiamento di una formica regina nel volo nuziale.

Se le formiche regina non si rompono le ali non significa che non si sono accoppiate con un maschio. Allo stesso modo, se una regina si è rotta le ali non garantisce che la tua regina si sia accoppiata. Abbiamo avuto regine con le ali che hanno dato alla luce operaie (ma alla fine le ali sono state rimosse) e abbiamo avuto regine che si sono spezzate le ali senza deporre le uova, quindi la rottura delle ali non è un buon indicatore del precedente accoppiamento. Quindi, tieni tutte le formiche regina che catturi.

Questo anche se hanno le ali, poiché probabilmente verranno spezzate più tardi o una volta arrivate le prime operaie della regina. Scoprirai se la tua regina si è accoppiata durante il volo nuziale una volta che la prima pupa si schiude in una formica operaia adulta. Se un alata maschio (cioè con le ali) esce dalla pupa, sai che non si è accoppiata e sfortunatamente non ti sarà utile se stai cercando di avviare una colonia di formiche. Le regine non fecondate, ovviamente, non deporranno mai delle uova.

Come far sì che la regina deponga le uova

Una volta catturata la regina, devi metterla in una provetta, dove può rimanere per alcune settimane o mesi fino all’arrivo del suo primo gruppo di operaie. Si ospitano le formiche regina in provette perché la configurazione della provetta simula una sorta di camera sotterranea per una regina recentemente accoppiata. La fa (si spera) iniziare a deporre le uova per iniziare la sua colonia. Procurati quindi una provetta (ad es. qui), che ti faciliterà il processo di fondazione delle colonie.

Il ciclo di vita di una colonia di formiche.

È facile creare il necessario setup nella provetta. Esso prevede che la metà inferiore della provetta sia tappata con un batuffolo di cotone per intrappolare l’acqua su un’estremità della provetta. Quest’acqua intrappolata fornisce acqua alla regina durante le diverse settimane in cui inizia a deporre le uova e le settimane procedono mentre la sua colonia inizia a crescere. Se il cotone diventa ammuffito o la parte con l’acqua si asciuga, dovrai spostare la regina e la sua covata in un nuovo setup.

Inoltre, occorre conservare queste provette al buio e non guardare la provetta né raccoglierla, perché potresti disturbare la regina, e alcuni dicono che disturbarla troppo può far sì che non deponga le uova o addirittura che mangi le sue uova! Se la regina inizia immediatamente a pulire se stessa e smette di passeggiare quando la metti per la prima volta nella provetta, di solito significa che sente di aver trovato un posto sicuro e adatto per posizionarsi e iniziare la sua colonia.

Un segno che la vostra regina si è accoppiata ed è stata fecondata è se il suo addome sembra grande e gonfio, una condizione chiamata fisogastrismo, che di solito accade diversi giorni o settimane dopo l’accoppiamento. Le uova tendono a trasformare il suo addome in un pallone. Se non è così, non perdere la speranza, poiché potrebbe essere comunque stata fecondata. Un altro segno che la tua regina potrebbe essersi accoppiata è se, alla cattura, inizia spesso a pulire la punta del suo addome.

Una nuova regina con le uova non ancora sviluppatesi dopo 3 mesi.

Di solito occorre aspettare che la regina abbia diverse formiche operaie prima di trasferirla dalla provetta in un formicaio. Ciò assicura che lei abbia una squadra di formiche operaie di partenza per facilitare il processo di spostamento delle giovani formiche e della regina e l’insediamento in corso. Si consiglia di attendere fino a quando avrà almeno 10-20 operaie. Alcuni preferiscono attendere che la provetta sia completamente piena di formiche prima di introdurle in un formicaio.

Durante questo periodo in cui la nuova regina alleva il suo primo gruppo di giovani formiche operaie, non è necessario darle da mangiare, poiché ha accumulato energia nei muscoli della schiena che hanno alimentato le ali durante il volo nuziale. Tuttavia, puoi scegliere di darle una goccia di acqua zuccherata ogni poche settimane per ingrassarla. Usa uno stuzzicadenti per creare una goccia abbastanza piccola di miele che non sarà certamente in grado di farla annegare.

Alcuni addirittura scelgono di nutrire le loro regine con insetti schiacciati, tuttavia c’è la possibilità che la regina si stressi quando il cibo le viene presentato, il che può essere controproducente. Una regina stressata può trattenersi dalla deposizione delle uova o mangiare la sua nidiata esistente. Se fornisci cibo solido alla tua regina, assicurati di rimuovere gli avanzi al più presto, in quanto può causare uno scoppio di muffa e persino avvelenare la regina / colonia con i fumi emessi durante il decadimento.

Una regina con la sua prima serie di operaie (nanitiche).

Per spostare la colonia in una nuova provetta se il setup della provetta diventa ammuffito dovrai collegare due provette insieme. Alla fine le operaie troveranno le nuove provette pulite e si muoveranno da sole. Ti consigliamo di consentire alle formiche di trasferire da sole la nidiata e la regina, invece di usare il calore per forzarle. Inoltre, non dimenticare di consentire all’aria di entrare nella provetta di tanto in tanto. Alcune colonie di formiche sono testarde. La pazienza è importante in questa fase.

Come allestire un formicaio artificiale

Prendi due barattoli di vetro con i coperchi. Avrai bisogno di un barattolo grande e uno più piccolo che si adatta al suo interno. La terra e le formiche saranno posizionati nello spazio tra il barattolo piccolo e il barattolo grande. Il piccolo vaso funziona come un modo per occupare spazio nel mezzo in modo che la colonia di formiche costruisca tunnel e deponga le uova vicino al bordo esterno, e non consentirà alle formiche di scavare in profondità verso il centro del barattolo, dove non le vedresti.

Barattoli di diverse dimensioni sono perfetti per questo progetto. Ma se vuoi che le tue formiche siano felici, acquista un contenitore più grande. Cerca vasi senza incisioni, stampe o numeri e lettere in rilievo. Il vetro semplice e trasparente ti darà la migliore visione delle formiche. Se preferisci avere una fattoria di formiche piatta, controlla il tuo negozio di animali locale e acquista due acquari di dimensioni leggermente diverse. Puoi anche ordinare un formicaio artificiale dai rivenditori online.

Per il formicaio più semplice hai bisogno di due barattoli di vetro e di terra e sabbia.

Preparare una miscela di terra e sabbia. Le formiche avranno bisogno di un substrato sciolto che rimanga umido e permetta loro di scavare. Se stai pianificando di procurarti le formiche dal tuo cortile o da un’area vicina, la soluzione migliore è usare la terra in cui vivono già naturalmente. Scava abbastanza terra per riempire lo spazio extra nel tuo barattolo. Usa una forchetta o le dita per frantumare la terra fino a quando è bella fine. Ora mescola 2 parti di terra con 1 parte di sabbia, meno se è già sabbiosa.

Se non hai intenzione di procurarti le formiche da un luogo vicino e la terra che hai a portata di mano non sembra adatta, puoi acquistare terriccio e sabbia da un negozio di giardinaggio e mescolarlo per servire come substrato. Se ordini un kit di formiche, dovrebbe avere già la giusta miscela per quelle formiche particolari. Vuoi che il mix sia leggermente umido, ma non completamente bagnato. Se è troppo secco, le formiche si asciugheranno; se è troppo bagnato, affogheranno.

A questo punto posiziona un tappo sul barattolo più piccolo e posiziona questo barattolo all’interno di quello più grande. Per mantenerlo centrato nel mezzo del barattolo più grande, puoi mettere una goccia di colla o nastro sul fondo prima di posizionarlo all’interno. Assicurati di avvitare il coperchio del barattolo interno in modo sicuro poiché non vuoi che le formiche cadano accidentalmente. Riempi lo spazio rimanente nel barattolo con la miscela di terra e sabbia.

Un formicaio verticale realizzabile con due lastre di vetro o due acquari.

Per il riempimento dell’intercapedine, utilizza un imbuto, in modo da riempire ordinatamente lo spazio extra con la terra o inseriscila con un cucchiaio. La sporcizia non deve essere ben pressata; al contrario, assicurati che sia bella sciolta, così le formiche saranno in grado di muoversi. Lascia circa un centimetro di spazio vuoto nella parte superiore del vaso. Ora avrai creato uno strato di terra che fungerà da casa delle formiche. Lo spazio vuoto in alto impedirà loro di fuggire quando togli il coperchio.

Metti le formiche nel barattolo e avvita il coperchio superiore. Fai cadere con cura le formiche nel barattolo, assicurandoti che penetrino tutte nello strato di terra che hai fornito loro. Copri il barattolo e usa un punteruolo o un coltello affilato per perforarlo con piccoli fori, per consentire all’ossigeno di raggiungere le formiche. Non praticare fori troppo grandi, altrimenti le formiche scapperanno e costruiranno un nido altrove. Non coprire il barattolo con un panno, poiché lo masticherebbero.

Come spostare la colonia in un formicaio

Quando alcune formiche operaie iniziano ad apparire, posiziona l’intera provetta in un contenitore più grande, in modo che la provetta possa fungere da nido temporaneo di formiche mentre la tua colonia arriva a 10-20 operaie forti. Puoi mettere del cibo (compresi insetti schiacciati) nel contenitore e le operaie si avventureranno fuori dalla loro provetta per cercare del cibo da mangiare e alimentarsi. Non è necessario fornire ulteriore acqua, perché possono averla dalla loro provetta.

Una giovane colonia di formiche cresciuta in una provetta, che puoi trovare ad es. qui.

Lo spostamento della colonia dalla provetta nel nuovo formicaio può avvenire immediatamente ma in genere richiede alcuni giorni, settimane o mesi. Ci sono alcuni modi per farlo. Se stai usando le provette di uno starter kit e stai spostando la colonia in un nido acquistato online, probabilmente puoi semplicemente collegare la provetta con la colonia di formiche direttamente al formicaio. Tuttavia, se non vuoi acquistare un formicaio già pronto, puoi attirare la colonia verso uno fa-da-te.

Infatti, un altro modo per spostare le formiche dalla loro provetta al formicaio è quello di posizionare la provetta direttamente nel mondo esterno e posare l’apertura della provetta vicino all’apertura della provetta che conduce al formicaio. Far brillare una luce intensa nella provetta dall’esterno del formicaio e coprire l’area del nido in modo che sia buio può aiutare a incoraggiare le formiche a muoversi. Se la specie è una specie amante dell’umidità, puoi provare a inumidire l’area del nido.

Anche il riscaldamento della provetta con un cavo riscaldante per rettili può incoraggiare un movimento, ma la provetta non si deve surriscaldare troppo velocemente. Basta una piccola quantità di calore gradualmente applicato per farle muovere. Il processo di spostamento dalla provetta al formicaio richiede spesso pazienza, ma con il tempo le formiche si allontanano. Quando non ci saranno più formiche nella provetta, puoi rimuoverla e iniziare a premiare la tua colonia con del cibo!

Una colonia di formiche goblin di Adetomyrma nutre le larve di vermi. Le larve sono il maggiore consumatore di proteine della colonia.

Il tempo necessario per coltivare una grande colonia di formiche da una formica regina singola dipende dalle specie di formiche e da fattori come il calore e la temperatura. Le colonie di formiche che vengono nutrite bene e mantenute a pochi gradi sopra la temperatura ambiente si sviluppano più velocemente. Le prime formiche operaie della formica regina, note come “nanitiche”, di solito arrivano poche settimane dopo che una formica regina viene catturata e immagazzinata.

Per mantenere ii formicaio e rendere felici le tue formiche, dai loro da mangiare ogni pochi giorni con qualche goccia di miele, marmellata o pezzi di frutta: le formiche adorano lo zucchero! Non esagerare, o avrai muffa nella tua fattoria delle formiche. Le formiche ottengono la maggior parte dell’umidità di cui hanno bisogno dal cibo, ma se la miscela di terra e sabbia si va asciugando, bagna un batuffolo di cotone con acqua e mettilo in cima al vaso per alcuni giorni.

Non dare alle formiche carne o altri cibi cotti. Ciò attirerà altri tipi di parassiti nella tua fattoria delle formiche. Non versare acqua nel barattolo. Si bagnerà troppo e le formiche potrebbero affogare. Copri il barattolo quando non stai guardando le formiche. Le formiche fanno i loro tunnel di notte, al buio. Per replicare l’ambiente a cui sono abituate, copri il barattolo con un panno nero quando non le guardi. Se ti dimentichi di farlo, le formiche saranno stressate e molto meno attive.

Un piccolo formicaio realizzato in materiale acrilico. Ne trovi vari qui.

Inoltre, non agitare il barattolo. Le formiche sono creature fragili e scuotere il vaso o maneggiarlo in modo approssimativo può farle morire in quanto i loro tunnel crollano su di esse. Maneggia la fattoria delle formiche con estrema cura e delicatezza. Mettila in una stanza che tende a rimanere ad una buona temperatura costante. Non metterla alla luce diretta del sole, altrimenti il barattolo di vetro potrebbe surriscaldarsi troppo e surriscaldare, di conseguenza, le formiche.

Come creare un formicaio senza la regina

Se vuoi saltare tutto ciò, trova un formicaio. Esistono molte specie di formiche e, nel complesso, nidificano nel terreno. Cerca formicai in aree leggermente esposte nel tuo cortile. Saprai che è un formicaio osservando la pila a forma di vulcano rivelatrice di piccoli granelli di terra, con un piccolo foro di entrata vicino alla cima. Seguire le formiche è un altro buon modo per trovare un formicaio. Se vedi un gruppo di formiche che cammina, seguile fino a che non raggiungono il loro nido.

Osserva il formicaio per assicurarti di non avere a che fare con le formiche rosse o un altro tipo di formica che morde o punge. Le formiche di campo nere sono una buona scelta. Se vuoi essere al sicuro, ordina le tue formiche online come parte di un kit di formiche. Una volta identificata una colonia di formiche, porta un barattolo con alcuni fori nella parte superiore (non uno dei tuoi vasi del formicaio) all’esterno, e con un cucchiaio grande raccogli alcune formiche nel barattolo.

Per creare una colonia senza regina, puoi attirare le formiche con il cibo per catturarle.

Circa 20-25 formiche dovrebbero essere una buona quantità per iniziare la tua fattoria delle formiche. Ecco alcune cose da tenere a mente: le formiche probabilmente non si riprodurranno se non includi una regina nella tua fattoria delle formiche. Pertanto, se vuoi vedere le formiche passare attraverso il processo di deposizione delle uova, dovrai procurarti una regina, cosa che può essere difficile se sei impaziente o che richiederebbe la distruzione della colonia di formiche naturali.

Se sei pronto a vedere il ciclo riproduttivo, una scommessa migliore potrebbe essere quella di ordinare un kit che viene fornito con una formica regina. In questo modo, non dovrai preoccuparti di scavare in profondità nel nido della formica per ottenere ciò di cui hai bisogno. Se crei una fattoria senza una regina, le formiche che hai raccolto probabilmente moriranno entro 3-4 settimane, che è la loro durata di vita naturale. Quindi non alleverai una colonia, che è una cosa ben diversa.